Le 5 migliori casse acustiche: guida all’acquisto

Non importa che siano le tue prime casse o che tu voglia sostituire quelle che già possiedi, per qualcosa di meglio. Scopri quali sono le 5 migliori casse acustiche sul mercato.

Altoparlanti da scaffale o casse da pavimento? Questo dipende dall’uso che ne dovrai fare, ma prima ancora di porti questo problema, sarà meglio che tu conosca quali sono le 5 migliori casse acustiche del momento, in modo da poter acquistare quelle che più rispondono alle tue esigenze.

Le 5 migliori casse acustiche

Anche se non sempre è proprio così, è evidente che a un prezzo maggiore corrisponderà una qualità più elevata e, quindi, una resa del suono più pulita. Ma esiste anche un altro parametro che può aiutarti a scegliere delle buone casse acustiche, senza spendere una follia: il rapporto qualità/prezzo. Che in alcuni casi può riservarti parecchie sorprese.

Ma al di là del tuo budget, ecco una breve panoramica sulle migliori 5 casse acustiche attualmente disponibili sul mercato.

Dali Spektor 2

Nella fascia di prezzo che oscilla fra i 200 e i 300 euro, i monitor Dali Spektor registrano un notevole apprezzamento sia dai neofiti, sia dai professionisti, che necessitano di una qualità del suono pulita e lineare per le loro registrazioni.

Il design dal sapore vagamente vintage, che nasconde un tweeter da 25 mm con membrana a cupola in tela e un driver mid-woofer in fibra di legno e cellulosa da 13 cm, rivela un’ottima qualità costruttiva e una compattezza che ti conquisterà all’istante: gli speaker sono alti solo 29 cm, caratteristica che li rende perfetti per essere collocati su qualsiasi scaffale.

La sensibilità dichiarata dai produttori danesi è di 84dB/W/m e l’impedenza nominale è fissata a 6 ohm, motivo per il quale è consigliabile abbinargli un buon amplificatore, in grado di assicurarti un quantitativo sufficiente di watt.

Elac Debut B5.2

I diffusori a due vie Elac Debut B5.2 rappresentano l’entry level di questa casa tedesca, ma nonostante ciò garantiscono prestazioni davvero ottime. Il design è compatto e moderno, due aspetti che ti permetteranno di posizionarli in qualsiasi ambiente, nel quale si armonizzeranno alla perfezione.

La novità di queste casse è tutta nel posizionamento del bass reflex, che questa volta viene sistemato nella parte anteriore, in modo da poter accostare i diffusori al muro, senza per questo perdere in qualità del suono. Ma i pregi delle Elac Debut B5.2 non finiscono qui: all’interno, trovano spazio un tweeter in seta a cupola da 25 mm e un woofer in fibra aramidica da 13 cm, che garantiscono performance notevoli.

Ottimi per ricreare scene sonore di altissimo livello all’interno delle mura domestiche, questi diffusori sono invece più che perfetti se hai bisogno di utilizzarli come monitor, durante le registrazioni: il suono, infatti, che a primo ascolto può addirittura sembrare “spigoloso”, restituisce invece tutta la l’analiticità di cui hai bisogno, per valutare al meglio le tue produzioni.

Ruark Audio MR1 Mk2

Compatti ed eleganti, i diffusori della premiata casa produttrice inglese ti colpiranno subito per il loro design minimalista, dalle forme arrotondate. Ma sarà il loro suono, pulito e preciso anche a volumi molto elevati, a fartene innamorare.

Le casse Ruark Audio MR1 Mk2 sono dotate di tutta la connettività che ti serve: ingresso digitale ottico, ingresso analogico 3.5 mm e una pratica connessione Bluetooth, per poterle posizionare dove vuoi, senza dover combattere con spine e fili.

Qualche dato tecnico? Questi diffusori vantano woofer da 75 mm di diametro, tweeter da 20 mm con cupola in seta e possono erogare fino a 20 Watts RMS per canale. I materiali di altissima qualità, garantiti dall’esperienza e dalla storia produttiva di Ruark Audio, assicurano proprietà acustiche di ottimo livello e un’esperienza sonora davvero fuori dal comune.

Last but not least, le casse arrivano accompagnate da un pratico telecomando, da usare in alternativa ai comandi, posti sulla parte superiore del diffusore master.

Elac Debut 2.0 B6.2

Queste casse nascono con l’intento di offrirti maggiori prestazioni di quelle precedenti, le Elac Debut B6, ma a un prezzo addirittura inferiore. Ci riescono? Pare di sì! Come i B6, anche questi diffusori presentano un tweeter da 2,5 cm e un woofer da 16 cm, caratterizzato da una membrana realizzata in Woven Aramid-Fiber, un tessuto organico molto simile al Kevlar.

Come altri prodotti di casa Elac, anche su queste casse si è provveduto a spostare il foro di apertura del tubo reflex dalla parte posteriore a quella anteriore, favorendo in questo modo la collocazione anche all’interno di ambienti ristretti, nei quali il posizionamento molto vicino al muro diventa una necessità.

Considerato anche il prezzo, queste casse meritano senz’altro una menzione in una lista dedicata alle migliori casse acustiche sul mercato, soprattutto grazie alle loro prestazioni: equilibrio tonale soddisfacente e timbrica naturale ti assicurano la perfetta riproduzione di qualsiasi genere musicale.

Dali Oberon 5

Se sei alla ricerca di diffusori da pavimento compatti ed eleganti, li hai trovati. I Dali Oberon 5 sono alti solo 83 cm e il loro design moderno e accattivante li rende adatti ad essere posizionati in qualsiasi ambiente. Potrai anche sceglierne la finitura, spaziando dal frassino nero al bianco, dal noce scuro al rovere chiaro.

All’interno di queste casse troverai due driver mid/bass da 13 cm e un tweeter a cupola morbida da 29 mm, che offrono un’impedenza di 6 ohm e una sensibilità di 88 dB, per una qualità del suono davvero super. Questo scorre fluido, senza impedimenti e restituisce con precisione qualsiasi produzione musicale, anche se elaborata e stratificata.

Forse peccano un po’ in ambienti molto ampi, ma se pensi di posizionarli in un salotto di piccole-medie dimensioni, ti garantiranno ore e ore di ascolto impeccabile.

Come scegliere il miglior speaker

Scegliere le casse giuste non è un’impresa impossibile, ma è necessario prendere in considerazione alcuni parametri fondamentali, come l’impedenza e il numero delle vie. Nei fatti però, i fattori che contribuiscono a regalarti un’esperienza sonora di qualità sono molti di più e spesso concorrono in sinergia fra di loro.

Il posizionamento delle casse, il tipo di amplificatore e i materiali con cui sono realizzati i tweeter e i woofer sono solo alcune delle possibili variabili, che combinate fra di loro potranno dare risultati diversi. Dopo aver valutato attentamente tutti i dettagli, il verdetto finale spetterà al tuo orecchio: già, perché la cassa migliore è quella che riproduce fedelmente il tuo tipo di musica, secondo il tuo personalissimo gusto, esaltando gli aspetti sonori che cerchi.

Che tipo di amplificatore utilizzare

Nemmeno le casse migliori sul mercato saranno in grado di regalarti grandi performance, se non gli abbini un amplificatore di qualità! Ma prima di andarlo a cercare, sappi che ci sono 2 parametri delle casse di cui devi proprio tenere conto: la potenza, espressa in watt, che non dovrà essere superiore alla potenza massima dell’amplificatore, e l’impedenza, espressa in ohm, che deve essere supportata dal tuo sistema di amplificazione.

Quindi, dimentica di collegare un amplificatore da 300 Watt a una cassa che ne supporta al massimo 100, o viceversa: un impianto deve essere sempre ben calibrato e proprio per questo motivo la soluzione ottimale è acquistare casse e amplificatore dallo stesso produttore.

Inoltre, presta attenzione agli ingressi e alle uscite, ma soprattutto agli ingressi. In uscita ti serviranno soprattutto gli attacchi per le cuffie e le casse, ma gli ingressi dovranno essere molti di più: CD, radio, registratore e giradischi sono sorgenti indispensabili per un buon impianto ed ognuna dovrà avere il proprio ingresso dedicato.

Ultimo consiglio: l’alta qualità del suono non è assicurata dalla potenza con cui spari la tua musica. Gli amplificatori sono progettati per garantire ottime performance quando la manopola del volume si trova a metà corsa, massimo a ¾ di essa. Tutto ciò che viene dopo è solo rumore e distorsione. E rischia di danneggiare seriamente amplificatore e casse.

E dopo aver detto tutto ciò, ricorda: le migliori casse acustiche e il miglior amplificatore non esistono. Esiste solo ciò che soddisfa al meglio i tuoi gusti e le tue esigenze.

Lascia un commento